Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LO SCAPOLO

GenereCOMMEDIA
Anno1955
Durata98m
PaeseITALIA
Musiche dicanzoni MORENA TE QUIERO e MUCHACHA CHA CHA di XAVIER CUGAT
 
RegiaANTONIO PIETRANGELI
Attori
ALBERTO SORDI
MARUJA ASQUERINO
PINA BOTTIN
GIOVANNI CIMARA
ALBERTO DE AMICIS
AGNESE DE ANGELIS
ANTONELLA DE LUCA
CESARINA FACCIO
FERNANDO FERNAN GOMEZ
ISA FERREIRO
XAVIER CUGAT
ADRIANO DI PASQUALE
MADELEINE FISHER
LILLY GRECO
ANGEL JORDAN
ABBE LANE
FARA LIBASSI
VIRNA LISI
NINO MANFREDI
VITTORIO MANGANO
ATTILIO MARTELLA
FRANCA MAZZONI
SANDRA MILO
CARLA ONOFRIO
ELIANA PADE'
ANNA MARIA PANCANI
LILLI PANICALI
ROSETTA PASQUINI
GIULIA PITTALUGA
ROSSANA PODESTA'
PAQUITA RICO
ANDREA SCOTTI
RENATO TERRA
ELVIRA TONELLI
DIANORA VEIGA

Ricerca il film su DVD

Trama LO SCAPOLO
Il ragioniere Anselmi, che vive a Roma, è uno scapolo impenitente, ma questo non gli impedisce di apprezzare la compagnia di belle ragazze, anche se una metà almeno delle sue avventure amorose è del tutto fantastica. Quando un amico, socio d'affari, si sposa si vede costretto a far da testimone; ma respinge, in cuor suo, l'idea di subire la stessa sorte. Avendo lasciato all'amico il suo appartamento, deve cercarsi una pensione e sceglie quella in cui ha incontrato una graziosa signorina, che fa la hostess. Così quando la sua solitudine lo rende estraneo alla compagnia degli amici, può consolarsi con la sua donna, che va ad attendere all'aeroporto quando torna dai viaggi. Poco a poco la ragazza s'innamora di lui; ma egli la disillude ed ella si fa trasferire a Milano. La libertà è un bene prezioso, ma la solitudine comincia a pesare ad Anselmo. La compagnia di altri scapoli l'annoia, al cinema gli capita di vedere scene di seduzione, se la notte si sente male è solo. Al paese la mamma vorrebbe farlo sposare: ma la ragazza, che gli viene presentata, non è bella. Nel corso della sua attività ha avuto modo di conoscere una ragazza, la signorina Carla, ma i loro incontri si sono chiusi sempre con dei litigi. L'ora della resa non è lontana, lo scapolo cerca moglie. Ma una delle candidate ha una madre insopportabile, un'altra è troppo volgare, una terza è troppo anziana. Una graziosa donna, incontrata in un dancing è afflitta da un marito geloso. Con Carla i litigi si sono rinnovati più volte: ciononostante egli le telefona ancora e la sposa.

 
Commenti inseriti: 1
Autore: AT - 28.11.2007
Sicuramente non è il miglior film di Sordi, anche se si lascia piacevolmente vedere. A mio avviso la trama è un pò esile e moralista ( anche se forse così non sembrava nel 1955 ), e in particolare il finale non lo reggo molto. Comunque la classe di Sordi tiene abbondamente in piedi la baracca.

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it