Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

L'ORO DI ROMA

GenereDRAMMATICO
Anno1961
Durata115m
PaeseITALIA
 
RegiaCARLO LIZZANI
Attori
GERARD BLAIN
PAOLA BORBONI
MIRANDA CAMPA
ANDREA CHECCHI
DINA DE SANTIS
IRAG ANVAR
TINO BIANCHI
CALISTO CALISTI
LUIGI CASELLATO
UGO D'ALESSIO
RANIERO DE CENZO
ANNA MARIA FERRERO
IGNAZIO LEONE
ENZO PETITO
LUIGI SCAVRAN
FILIPPO SCELZO
JEAN SOREL
NANDO TAMBERLANI

Ricerca il film su DVD

Trama L'ORO DI ROMA
Il maggiore Kappler, nel corso dell'occupazione nazista di Roma, ordina agli ebrei della cittą di consegnare, nel giro di poche ore, cinquanta chilogrammi di oro, pena la consegna di duecento ostaggi. La comunitą immediatamente organizza la raccolta del prezioso metallo. David, un giovane calzolaio, esprimendo anche il pensiero di altri giovani, vorrebbe rispondere alla iniqua richiesta con la violenza delle armi. Giulia, la figlia di un professore semita, si innamora di uno studente cattolico, sposando il quale potrebbe sottrarsi alla persecuzione nazista. Dopo la consegna dell'oro, i tedeschi, tradendo ogni promessa, circondano il ghetto ed arrestano tutti gli ebrei. Giulia sceglie la via della deportazione e volontariamente rifiuta una salvezza ancora possibile per seguire la sorte del padre e dei suoi correligionari. David invece sale sulle montagne e, nelle file partigiane, prende le armi contro l'invasore nazista.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it