Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

CAN CAN

GenereCOMMEDIA
MUSICALE
Anno1960
Titolo Originale"CAN-CAN"
Durata131m
PaeseUSA
Ispirato aCOMMEDIA OMONIMA DI ABE BURROWS
 
RegiaWALTER LANG
Attori
FRANK SINATRA
SHIRLEY MACLAINE
MAURICE CHEVALIER
LOUIS JOURDAN
JULIET PROWSE
MARCEL DALIO
LEON BELASCO
NESTOR PAIVA
ANN CODEE
JEAN DEL VAL
JOHN A. NERIS

Ricerca il film su DVD

Trama CAN CAN
A Parigi nel 1896 il can-can è considerato un ballo scandaloso e illegale, ma Simone, la proprietaria di un tabarin riesce a metterlo in scena ogni sera nel suo locale, con l'aiuto di François. Invitata a presentarsi in giudizio davanti a un vecchio avvocato, Paul Barrière, abituale frequentatore del tabarin, questi vorrebbe assolverla ma irremovibile è invece il giovane giudice aggiunto Philippe Forestier. Quest'ultimo in una sospensione del processo, deciso a procurarsi delle prove per la condanna, frequenta il locale e persuade Simone a mostrargli il ballo ma ben presto si innamora di lei e le chiede di sposarlo. La donna, per far ingelosire François accetta, ma la sera del fidanzamento ufficiale questi si vendica facendo ubriacare Simone, che si esibisce in una danza scandalosa. Dopo alcune vicende viene organizzata una grande esibizione di can-can, e gli invitati possono constatare che non vi è in esso nulla di immorale. Calmate le acque François e Simone potranno sposarsi.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it