Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

CIAO PAIS

GenereGUERRA
Anno1956
Durata102m
PaeseITALIA
Ispirato aUN RACCONTO DI: BRUNO ALBERTON
 
RegiaOSVALDO LANGINI
Attori
FRANCO BALDUCCI
ULISSE BRUNOD
MARIO DE SIMONE
MIRKO ELLIS
MARIA GRAZIA FRANCIA
TONI GERI
LEDA GLORIA
ARMANDO GUARNERI
PHILIPPE HERSENT
NINO MARCHESINI
CARLO NINCHI
NINO NINI
LULA ROCCO
LEONORA RUFFO

Ricerca il film su DVD

Trama CIAO PAIS
Nel 1940 un certo numero di richiamati viene ad ingrossare le file di un reggimento di alpini, di stanza in Piemonte. Alcuni dei nuovi arrivati formeranno una pattuglia di esploratori, il cui addestramento, viene affidato ad un sergente anziano. Sono tra loro: Gerolamo, un maturo impiegato, che ha già combattuto in Africa; Toni, un prestante giovanotto, che sbarca il lunario facendo il contrabbandiere di sigarette; Pinin, che è ancora quasi un ragazzo, ed e cresciuto all'ombra della canonica del suo paese; Amleto, uno spaccone, che è stato in prigione per furto e ne è uscito da poco; Gianni, un figlio di papà campione di tiro a volo. Formare dei buoni alpini da elementi tra loro così diversi non è certo un compito molto facile. L'addestramento è estenuante, i mezzi a disposizione sono insufficienti. Tuttavia in poche settimane i vari componenti sono bene amalgamati e costituiscono un reparto pronto per l'impiego. Gli eventi precipitano, il reggimento traslocato in Grecia dove la situazione si è fatta critica, giunge sul terreno delle operazioni. Al sergente viene affidato l'incarico di occupare col suo reparto una posizione di copertura, che dovrà essere tenuto saldamente per consentire alle nostre truppe libertà di movimenti. Il maltempo infuria, le artiglierie nemiche sottopongono la posizione ad un continuo martellamento; tuttavia gli alpini resistono fino al momento in cui giunge l'ordine di ritirarsi. Al reparto viene ora assegnata un'ardua e pericolosa missione: far saltare un ponte per ritardare l'avanzata del nemico. Benché provati dalla fatica e dalle privazioni sofferte, gli alpini si dedicano con entusiasmo all'impresa, che viene portata a buon fine, ma costa la vita a Gerolamo, a Toni e a Gianni: i loro corpi, portati a spalla dai commilitoni in ritirata, avranno degna sepoltura.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it