Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

YUPPI DU

GenereCOMMEDIA
Anno1975
Durata125m
PaeseITALIA
 
RegiaADRIANO CELENTANO
Attori
ADRIANO CELENTANO
CLAUDIA MORI
CHARLOTTE RAMPLING
LINO TOFFOLO
GINO SANTERCOLE
MEMMO DITTONGO
ROSITA CELENTANO
SONIA VIVIANI
JON LEI
CARLA BRAIT
PIPPO STARNAZZA
MARIANO DETTO
UGO FRISOLI
JACK LA CAYENNE
LEONA LAVISCOUNT
CARLA MANCINI
JO NEAL
PAOLO PERINI
PATRIZIA POCHINTESTA
LUIGI RADAELLI
DOMENICO SEREN GAY

Ricerca il film su DVD

Trama YUPPI DU
Il suicidio della moglie Silvia induce Felice Della Pietà a sposare Adelaide, anche per dare una seconda madre a Monica, la figlia nata dalle prime nozze. Un giorno, tuttavia, il protagonista scopre che Silvia è viva e che ha architettato il finto suicidio per lasciare il marito nella miseria a Venezia e unirsi con un uomo di Milano che le ha offerto agi e ricchezza. Tornati insieme, Felice e Silvia ritrovano l'amore di un tempo, ma lei è ancora alla ricerca di denaro e lusso, per cui parte nuovamente per Milano portando con sè Monica così da assicurarle un'educazione e una esistenza diversa. Felice, abbandonato ovviamente anche da Adelaide, fa una scappata a Milano e si fa pagare a peso la figlia. Però, tornando a Venezia con il fagotto dei 45 milioni ricevuti, medita amaramente sulla possibilità dell'amore e dubita che il denaro sia fonte di felicità.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it