Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

MADELEINE ANATOMIA DI UN INCUBO

GenereDRAMMATICO
PSICOLOGICO
Anno1974
Durata105m
PaeseITALIA
 
RegiaROBERTO MAURI
Attori
CAMILLE KEATON
MARIA TERESA PIAGGIO
GUALTIERO RISPOLI
PIER MARIA ROSSI
RICCARDO SALVINO
PAOLA SENATORE
SILVANO TRANQUILLI

Ricerca il film su DVD

Trama MADELEINE ANATOMIA DI UN INCUBO
Madeleine è una bionda e giovane signora, purtroppo dissociata, per via di penosi incubi: si sente rincorsa da un nugolo di streghe, che sotto variopinte parrucche, presentano il suo volto; o le vede in corteo funebre, che trasportano sulle spalle, come vespilloni di lusso, un cadaverino entro una cassa bianca; altre volte è investita dalle fiamme di una macchina incendiata sul nero asfalto di una pista. E spesso va gridando, tutt'assente, che vuole un bambino. Perciò la signora è curata dal Dottor Franz Schuman, con il suo metodo ipnotico e psicoanalitico, che permette di ricercare la propria identità attraverso un sistema di vita liberissimo. Ella conosce perciò Thomas, un capellone svizzero; poi Louis campione di corse automobilistiche, presentato come il figlio del Dottore. La tensione creata da questi rapporti si risolve durante un party dato dal Dottor Schuman: Madeleine in realtà, sarebbe la moglie di Louis, corridore ma non figlio del medico. La donna aveva perduto un bambino alla notizia dell'incidente accaduto al marito in un circuito spagnolo.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it