Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LO SGARBO

GenereDRAMMATICO
Anno1975
Durata105m
PaeseITALIA
 
RegiaMARINO GIROLAMI
Attori
GUIDO CELANO
HELENE CHANEL
ARTURO DOMINICI
LEONARD MANN
LOUIS VITO RUSSO
KARIN SCHUBERT

Ricerca il film su DVD

Trama LO SGARBO
Salvatore Mannino viene rimandato in Sicilia dal boss Don Lipari, perché ha "scontentato" qualcuna delle famiglie amiche-nemiche della mafia statunitense. Viene affidato alla tutela di Don Mimì, padrino di media grandezza, che opera a Palermo. Quest'ultimo, benché paralitico, ha per amante Marina, un'orfana da lui adottata da bambina. "Sal" la circuisce senza alcun rispetto per il codice d'onore dei mafiosi. Poi, insieme con Vito e Nino detto "il messinese", fugge a Londra, ove impianta un racket della prostituzione. Aiutato da Lady White, si introduce nell'alta società inglese. Si assicura poi le più ampie protezioni, ricattando funzionari e ministri, che si intrattengono con le sue donne. Marina viene costretta da Don Mimì a raggiungere Sal a Londra. Deve eliminarlo per poter espiare la sua colpa. La ragazza però passa dalla parte del piccolo boss. Alla morte di Don Lipari, la morte di Sal è decretata da tutte le famiglie della onorata società degli Stati Uniti. Tradito da Nino il messinese, Sal viene raggiunto e ferito a Parigi. Marina preferisce suicidarsi e così morire con lui.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it