Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

MALOCCHIO

GenereHORROR
Anno1975
Durata95m
PaeseITALIA
 
RegiaMARIO SICILIANO
Attori
ANTONIO DE TEFFE'
RICHARD CONTE
PILAR VELAZQUEZ
JORGE RIVERO
EDUARDO FAYARDO
PIA GIANCARO
LUIS LA TORRE
EVA VANICEK
LUCIANO PIGOZZI
LANE FLEMING
DANIELA GIORDANO

Ricerca il film su DVD

Trama MALOCCHIO
Peter Crane, giovane playboy che dal padre morto tragicamente ha ereditato parecchio, vive nei dintorni di Roma collezionando conquiste femminili a scapito della fidanzata Taga. Dopo una notte contrassegnata da spaventosi incubi, si sente trascinato ad assassinare Yvonne, vedova di un armatore. Nei giorni successivi altre persone finiscono nel medesimo modo. Mentre il tenente Ranieri, della polizia criminale, si mette a indagare inutilmente e subendo a sua volta effetti magici, lo stesso Peter si affida al dr. Stone, vecchio amico del genitore e alla dottoressa Toorner che se ne prende cura sino a divenirne l'amante. Tra gli scomparsi si annoverano Robert Clifford, compagno di bagordi di Crane e assassino del proprio padre, nonché il domestico Walther e sua moglie. Ovviamente tutti gli assassinati hanno in comune il fatto di essere dei delinquenti impuniti. Con l'aiuto della dottoressa amante, Peter riesce finalmente a scoprire l'arcano: lui non è stato altro che un robot-vendicatore, guidato dal pazzo dr. Stone per mezzo della magia.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it