Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

SECONDA B

GenereCOMMEDIA
Anno1934
Durata78m
PaeseITALIA
Musiche diMUSICA DIRETTA DA ANTONIO ANTONINI
 
RegiaGOFFREDO ALESSANDRINI
Attori
SERGIO TOFANO
DINA PERBELLINI
MARIA DENIS
UGO CESERI
CESARE ZOPPETTI
UMBERTO SACRIPANTE
MERCEDES BRIGNONE
GINO VIOTTI
ALFREDO MARTINELLI
VINICIO SOFIA
LISELOTTE SMITH
ELENA TRYAN-PARISINI
ZOE INCROCCI
AMINA PIRANI MAGGI
LINA BACCI
ALBINO PRINCIPE
DORA BALDANELLO
CELESTE AIDA ZANCHI
INES CRISTINA ALMIRANTE
MARIA ARCIONE
GRAZIELLA BETTI
ARMANDINA BIANCHI
ADA CANNAVO'
VASCO CRETI
ANNA MARIA DIONISI
NAIS LAGO
ROBERTO PASETTI

Ricerca il film su DVD

Trama SECONDA B
In un istituto femminile un timido professore non più giovanisssimo è innamorato di una collega che lo ricambia con altrettanta timidezza. Le allieve alquanto maliziose, inscenano uno scherzo atroce. Una di loro si finge innamorata del professore e riesce a far perdere la testa al bravo uomo che si decide un giorno a fare la sua dichiarazione: ma una risata violenta e corale lo convince che si tratta di una beffa cui hanno assistito tutte le allieve. Addoloratissimo si allontana e la collega che amava, venuta a conoscenza della cosa, prende a ceffoni in pubblico l' allieva maligna. Dopo di che la professoressa deve lasciare l'istituto ma si consola perché finalmente il professore le dichiara il suo amore.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it