Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL SIMBOLO DEL SESSO

GenereDRAMMATICO
PSICOLOGICO
Anno1974
Titolo Originale"THE SEX SYMBOL"
Durata110m
PaeseUSA
Ispirato aROM "THE SYMBOL" DI ALVAH BESSIE
 
RegiaDAVID LOWELL RICH
Attori
JACK CARTER
WILLIAM CASTLE
WILLIAM MITH
DON MURRAY
JAMES OLSON
NEHEMIAH PERSOFF
MADLYN RHUE
CONNIE STEVENS
SHELLEY WINTERS

Ricerca il film su DVD

Trama IL SIMBOLO DEL SESSO
Una giovane cameriera, bramosa di fare carriera nel cinema, lascia il fidanzato Tom quando torva in Phill Bamberger un fiducioso manager e in Jack Harper il produttore che la lancia. Promettente stellina con "Follie di mezzanotte", Kelly Williams diviene vittima dei pettegolezzi di Agatha Murphy, velenosa regina della notizia a Hollywood. D'altra parte, la divetta passa dal defunto Bamberger ad Harper e, abbastanza popolare come "bionda esplosiva", torva nel grosso produttore Nick Fortis un trampolino di lancio efficace; nel frattempo, pur non disdegnando relazioni fugaci, diviene per dieci mesi moglie di Buck, campione di Rugby, quindi amica del senatore Grant O'Neal e, infine, moglie del famoso pittore Culvin Bernard. Ossessionata dal desiderio di divenire autentica attrice, complessata nei confronti del padre che non la vuol riconoscere, sessualmente inibita per la violenza subita a 12 anni da un patrigno, il cinematografico "simbolo del sesso" muore sola preda delle sue crisi, dell'alcool e dei barbiturici.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it