Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

NIPOTI MIEI DILETTI

GenereCOMMEDIA
Anno1974
Durata100m
PaeseITALIA
 
RegiaFRANCO ROSSETTI
Attori
ADRIANA ASTI
CLEMENTE BECCARINI
MAURIZIO BONUGLIA
PINA CEI
GIANLUIGI CHIRIZZI
ANTONIO FALSI
RENZO PALMER
MARC POREL
ETTORE RIBOTTA
LUCIANO SALCE
MATTIA SBRAGIA
JOLE SILVANI
ROMOLO VALLI

Ricerca il film su DVD

Trama NIPOTI MIEI DILETTI
La signorina Cenci Lisi Elisabetta figlia del fu Ippolito, grande invalido e studioso emerito, vive in quel di Lucca circondata dall'affetto di tre suoi nipoti: Giovannino, ex aspirante al seminario, attaccato allo studio e probabile erede del cervellone del nonno; Marco giovane impetuoso, facile a seguire le effervescenze dell'Italia delle sanzioni e dell'impero, Ippolito dalla fisionomia incerta. I tre ragazzi trovano, presso la villa rimasta per ora nelle mani della zia, comodità e soddisfazioni; tutti gli altri parenti capeggiati dal nipote Andrea, commissario fascista, intendono diseredare Elisabetta accusandola di pazzia. In occasione della guerra di Abissinia e di quella spagnola, i tre nipoti passano la visita di leva e fanno domanda come volontari. Per impedire loro di prendere parte ad azioni di guerra inutili e facilmente suicide, la zia diviene l'amante dei ragazzi. Rimproverata da don Vittorio, Elisabetta li licenzia quando sono finite le ostilità e prende sotto la tutela Nazareno, nipote spurio e autentico erede del cervello del defunto Ippolito. Ma i ragazzi rinnovano la domanda e partono insieme a Nazareno, incluso nelle liste per un trucco di Andrea. La zietta si presenta alla stazione predicando l'amore al posto della guerra e denunciandosi. Offre, in tal modo, una facile dimostrazione della propria pazzia e una scusa ai suoi nemici per farla interdire e internare.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it