Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

TUTTO A POSTO E NIENTE IN ORDINE

GenereCOMICO
COMMEDIA
Anno1974
Durata110m
PaeseITALIA
 
RegiaLINA WERTMULLER
Attori
NINO BIGNAMINI
GIULIANA CALANDRA
ISA DANIELI
LUIGI DIBERTI
EROS PAGNI
LINA POLITO
SARA RAPISARDA
RENATO ROTONDO
CLAUDIO VOLONTE'

Ricerca il film su DVD

Trama TUTTO A POSTO E NIENTE IN ORDINE
Diversi personaggi, immigrati nella Milano moderna per lavorare e fare fortuna, si incontrano e si legano sentimentalmente, affittando un appartamento in un vecchio stabile che dovranno difendere dalla rapacità dei profittatori edilizi. Gigi e Carletto passano tra impieghi diversi; poi il primo diviene ladro e l'altro si ferma nella cucina di un grande ristorante, molto simile ad una bolgia infernale. Delle tre giovani donne non sposate, Biky e Adelina lavorano come cameriere e guadagnano bene, Isotta batte nascostamente il marciapiede, Sante, il siciliano, in breve rende madre di sette figli Mariuccia e si trova costretto a lavorare come un dannato fino a che, disperato, si lega a dei fascisti e, innocente, rimane implicato in un attentato rischiando il carcere e il manicomio. Adelina, pur amando Carletto, non lo vuole sposare perchè ha scoperto che il matrimonio è "antieconomico". Al ragazzo, il più istintivamente realista della compagnia, non rimane che sognare una bella, misteriosa e aristocratica studentessa che ha intravisto più volte casualmente.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it