Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

MILANO ODIA: LA POLIZIA NON PUO' SPARARE

GenerePOLIZIESCO
Anno1974
Durata100m
PaeseITALIA
 
RegiaUMBERTO LENZI
Attori
GUIDO ALBERTI
LAURA BELLI
LUCIANO CATENACCI
RAY LOVELOCK
TOMAS MILIAN
MARIO PIAVE
GINO SANTERCOLE
HENRY SILVA
PIPPO STARNAZZA
ANITA STINDBERG

Ricerca il film su DVD

Trama MILANO ODIA: LA POLIZIA NON PUO' SPARARE
Giulio Sacchi, un giovane disoccupato, senza famiglia, senza voglia di lavorare, facile ad usare il mitra, lascia una banda di malviventi e organizza il rapimento di una ragazza (Marilý) figlia del ricchissimo commendator Porrino. Trova due giovani complici in Vittorio e Carmine. Dopo una sequela allucinante di omicidi, Marilý Ť rapita. Interviene la polizia. Il commissario Walter Grassi si convince che il rapitore di Marilý Ť un folle omicida e sconsiglia il comm. Porrino a pagare il mezzo miliardo per il riscatto, perchť la figlia sarebbe ugualmente uccisa. Intanto la sequela delle uccisioni prosegue. Giulio elimina l'amante Iole, perchť sa troppo. Alla fine il riscatto Ť pagato. Marilý viene eliminata da Giulio, che ucciderŗ anche i due complici. Giulio Sacchi Ť arrestato, ma non essendovi, secondo il magistrato, indizi sufficienti, viene liberato dal carcere preventivo. Allora il commissario Grassi, ormai dimessosi dalla polizia, convinto della colpevolezza di Giulio Sacchi, lo ricerca e lo uccide.

 
Commenti inseriti: 1
Autore: zeder - 28.11.2006
grande esempio di poliziesco all'italiana con un Tomas Milian perfetto nel ruolo del cattivo.Il film Ť brutale e amorale,i buoni(la figura del commissario)sono figure insignificanti e l'unica figura che giganteggia Ť quella di Giulio Sacchi,vigliacco,cinico e spietato

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it