Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

GENTE DI RISPETTO

GenereDRAMMATICO
Anno1975
Durata115m
PaeseITALIA
Ispirato aROMANZO DI GIUSEPPE FAVA
 
RegiaLUIGI ZAMPA
Attori
CARLA CALO'
FRANCO FABRIZI
ALDO GIUFFRE'
CLAUDIO GORA
JAMES MASON
FRANCO NERO
JENNIFER O'NEIL
ORAZIO ORLANDO
GINO PAGNANI

Ricerca il film su DVD

Trama GENTE DI RISPETTO
Graziosa e spregiudicata, una giovane maestra elementare, dopo diversi spostamenti dovuti al suo anticonformismo, giunge in quel di Ragusa ove l'accolgono la diffidenza del direttore didattico, l'amore seminascosto del collega incapace di reagire, una decina di alunni soltanto. Un giovanottello che ardisce fare pubblicamente delle proposte a Elena, viene trovato morto nella piazza principale. Qualche giorno dopo lo seguono due motociclisti inviati da Palermo a "punire" la maestrina. D'altra parte, questa appare a tutti come una "misteriosa potenza": viene circondata da esagerato rispetto e viene messa persino in movimento la macchina politico-amministrativa per il varo di una "legge speciale" di riforma edilizia della depressa città. Ma è proprio questa conquista, dimostratasi un'illusione poiché della legge è stata approvata solo la parte che favorisce la speculazione di "qualcuno", che conduce Elena a individuare nel barone all'antica, gentile e irreprensibile suo protettore, l'anima nera che si è servito di lei. Ormai è troppo tardi.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it