Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

MARK COLPISCE ANCORA

GenerePOLIZIESCO
Anno1976
Durata95m
PaeseITALIA
 
RegiaSTELVIO MASSI
Attori
GIAMPIERO ALBERTINI
ANDREA AURELI
FRANCO GASPARRI
MALISA LONGO
MARCELLA MICHELANGELI
PAUL MULLER
JOHN SAXON
JOHN STEINER

Ricerca il film su DVD

Trama MARK COLPISCE ANCORA
Mark Patti, della polizia romana, dai poco fiduciosi superiori, viene usato come agente antiscippo in Trastevere ove staziona pigramente travestito da beat. Il suo comportamento induce due terroristi - Paul Henkel e Olga Kuber, ad assumerlo come collaboratore e a portarlo con loro a Vienna. Mentre si trova nella capitale austriaca, Mark offre inutilmente delle informazioni preziose all'Interpol e alla polizia locale: gli attentati non vengono impediti e l'agente italiano si salva: per un puro caso. Il Patti allora capisce che non solo l'ormai defunto Altman ma anche altre autorità sono implicate nei terrorismo per interesse machiavellico; e, ottenuta fiducia da un funzionario romano, continua audacemente nel doppio gioco. Prende parte al dirottamento di un treno per ottenere la liberazione di Olga. Con la stessa e Paul torna a Vienna, ove mette le mani su un grosso finanziatore del terrorismo internazionale. Non riesce a individuare i veri capi; ma si accinge a tornare a Roma con qualche idea precisa sul terribile fenomeno.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it