Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

QUEL GIARDINO DI ARANCI FATTI IN CASA

GenereCOMMEDIA
Anno1982
Titolo Originale"I OUGHT TO BE IN PICTURES"
Durata105m
PaeseUSA
 
RegiaHERBERT ROSS
Attori
ANN-MARGRET
SHELBY BALIK
EUGENE BUTLER
MICHAEL DUDIKOFF
GILLIAN FARRELL
DAVID FAUSTINO
MARTIN FERRERO
LANCE GUEST
SAMANTHA HARPER
DINAH MANOFF
WALTER MATTHAU
SANTOS MORALES
LEWIS SMITH

Ricerca il film su DVD

Trama QUEL GIARDINO DI ARANCI FATTI IN CASA
Libby, una simpatica diciannovenne matta per il cinema ed il teatro, lascia per un breve periodo di tempo la madre ed il fratello per fare una corsa ad Hollywood. E' là che vuole sfondare, tanto più che è là che vive suo padre Herbert Tucker, che l'ha lasciata a seguito del divorzio dalla moglie da ben 16 anni. Questo padre (che lei sa autore di trattamenti per cinema e TV ed immagina assai bene introdotto tra gli agenti dello spettacolo) l'attira molto. Per lei è uno sconosciuto. Gli piomba in casa, è bene accolta da lui (nonché da Steffy, una sua amica, vedova con figli, che periodicamente viene a trovarlo) e piano piano si insinua nella sua vita, addirittura ridipingendogli la casa. In realtà l'uomo ha perduto da tempo ogni contatto proficuo, non scrive più, fa il quasi pensionato, occupandosi delle rare piante da frutto del suo giardinetto. Per il che la ragazza è obbligata a darsi da fare per conto suo, adattandosi anche al precario ruolo di guardiamacchine e a distribuire ai parcheggi volantini con nome e indirizzo, pur di agganciare un divo o un agente del mondo dello spettacolo. Il padre è affascinato dalla tenacia e simpatia di questa figlia, che per lui è una autentica scoperta: insieme essi parlano molto, qualche ricordo comincia ad affiorare, l'inerzia di Herbert sembra finalmente scuotersi, perfino i suoi rapporti con Steffy appaiono meno sbrigativi e più affettuosi. Ad un certo punto, tuttavia, Libby decide che è tempo di rientrare a casa: quel padre che le era sconosciuto, ora lo ha ritrovato e gli vuole un gran bene, ma il posto di lei è vicino alla madre, che l'ha sempre capita e guidata. Libby riesce a far parlare al telefono i suoi genitori, almeno per qualche parola cordiale, nonché Herbert con suo figlio, dopo di che se ne torna a casa. Una parentesi si è chiusa: forse Libby potrà meglio riflettere sulla propria vocazione artistica ed Herbert riprendere a lavorare ed a manifestare il talento che non gli difetta. In ogni caso, una assurda nebbia si è diradata, grazie alla coraggiosa ragazza ed ognuno potrà riprendere la propria vita, in un spirito di maggiore comprensione e di sincera amicizia.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it