Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL CADAVERE DEL MIO NEMICO

GenereGIALLO
Anno1976
Titolo Originale"LE CORPS DE MON ENNEMI"
Durata120m
PaeseFRANCIA
Ispirato aROMANZO DI FELICIEN MARCEAU
 
RegiaHENRI VERNEUIL
Attori
JEAN PAUL BELMONDO
BERNARD BLIER
CLAUDE BROSSET
NICOLE GARCIA
CHARLES GERARD
DANIEL IVERNEL
FRANCOIS PERROT
MARIE-FRANCE PISIER

Ricerca il film su DVD

Trama IL CADAVERE DEL MIO NEMICO
Scontati sette anni di prigione per l'assassinio, che però non ha commesso, dell'allenatore Cajac e della sua amante Karine, hostess in un night club, Francois Leclerc torna a Cournai, la piccola capitale dell'industria tessile in cui, per essere stato l'amante di Gilberte, figlia del potente Jean-Baptiste Liégard, la quale l'aveva introdotto in famiglia, egli era rapidamente passato dalla povertà al benessere, fino a dirigere, con Raphael Di Massa, il "night" in cui era stato commesso il duplice omicidio e nel quale, una sera, egli aveva scoperto che, complice Karine, si spacciava droga. Aiutato da un vecchio compagno d'armi e dalla stessa Gilberte, e ritrovato Di Massa, già misteriosamente scomparso, Francois riesce, rivangando pazientemente il passato, a scoprire la verità sul suo caso: di essere stato, cioè, vittima di Liégard, insospettabile trafficante di droga. Senza sporcarsi le mani, egli ottiene, quindi, che a far giustizia per suo conto siano gli stessi "amici" di Liégard.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it