Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA BALLATA DI GREGORIO CORTEZ

GenereDRAMMATICO
STORICO
Anno1982
Titolo Originale"THE BALLAD OF GREGORIO CORTEZ"
Durata100m
PaeseUSA
Ispirato a"WITH HIS PISTOL IN HIS HAND" DI AMERICO PAREDES
 
RegiaROBERT M. YOUNG (I)
Attori
EDWARD JAMES OLMOS
JAMES GAMMON
TOM BOWER
BRUCE MCGILL
BRION JAMES
BARRY CORBIN
ROSANNA DE SOTO
JACK KEHOE
MICHAEL MCGUIRE
WILLIAM SANDERSON
TIMOTHY SCOTT
PEPE SERNA
ALAN VINT
BUDDY VIRGIL

Ricerca il film su DVD

Trama LA BALLATA DI GREGORIO CORTEZ
Siamo nel 1901, nel Texas da non molto distaccato dal Messico (ma non ancora del tutto assorbito dagli Stati Uniti); INSERT INTO `zam_film_tit` VALUES nel quale, pertanto, i problemi posti da una consistente etnìa indo-ispanica sono assai acuti. Alla casa di un povero "vaquero" -Gregorio Cortez- che vive a Karmes con il fratello, la moglie e tre figlioletti, si presenta un giorno lo sceriffo accompagnato da un interprete. Egli accusa Gregorio di aver venduto un cavallo non suo, l'altro nega, lo sceriffo vuole arrestarlo e trae la pistola: interpostosi il fratello, questi cade mortalmente ferito ed il "vaquero" uccide l'uomo della legge. Nella notte, la famigliota si rifugia in casa di amici: assediati dagli uomini del nuovo sceriffo, ne nasce una sparatoria ed ancora uno sceriffo ed un altro uomo vengono uccisi. Mentre il conto a debito di Gregorio si allunga (ma non è stato lui) e la sua famiglia viene richiusa in prigione, egli diviene un fuggiasco, inviso e braccato da ogni parte. A cavallo come lui, terrorizzato e angosciato per la sopravvenuta morte dell'amato fratello, lo inseguono non solo gli uomini della legge, guidati da un terzo capo, ma anche un distaccamento di "rangers", al quale si aggrega un giornalista, stante l'interesse che la caccia all'assassino (messicano) ha ormai determinato nello Stato. Mille dollari di taglia pendono sulla testa di Cortez, che si dirige verso il Rio Grande: venduto per tale somma da un pastore, dopo varie peripezie e sofferenze, il fuggiasco è infine catturato e imprigionato in una cella non lontana da quella dei suoi. Prima del processo, un avvocato gli viene assegnato il quale, grazie ad una interprete, si fa raccontare la versione dei fatti. Si scopre, così, che tutta la vicenda e la tragedia sono fondate su di un equivoco, addirittura su di una parola: il povero "vaquero", alla domanda se aveva venduto un cavallo, aveva sinceramente risposto di no, mentre aveva subito aggiunto, nella sua lingua materna, che l'oggetto del negozio era stata una cavalla (termine che l'interprete dello sceriffo non aveva affatto compreso). Al processo, l'avvocato spiega ai giudici la realtà delle cose, sostenendo inoltre la tesi della legittima difesa, per il primo cadavere, e la innocenza del proprio assistito, in ordine agli altri. Ma la giuria affibbia a Gregorio 50 anni. Mentre nella notte già fiorisce sulle labbra del popolo la ballata dell'infelice Gregorio, altra gente inferocita assedia la prigione volendo linciarlo. Ma lo sceriffo in carica lo difende e protegge, per accompagnarlo in treno verso l'amaro destino di un carcere praticamente a vita (la Storia poi ci informa che, dopo altri sei processi, nel 1913 Gregorio venne riabilitato e graziato, per morire tre anni dopo).

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it