Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

ORZOWEI IL FIGLIO DELLA SAVANA

GenereDRAMMATICO
AVVENTURA
Anno1976
Durata105m
PaeseGERMANIA
ITALIA
Ispirato aROMANZO "ORZOWEI" DI ALBERTO MANZI
 
RegiaYVES ALLEGRET
Attori
STANLEY BAKER
VINCENZO CROCITTI
GIORGIO DOLFIN
JAMES FAKLAND
DORIS KUNSTMANN
OLIVER LITONDO
BONNE LUBEGA
PETER MARSHALL

Ricerca il film su DVD

Trama ORZOWEI IL FIGLIO DELLA SAVANA
Orzowei, ovvero «quello che fu trovato», è un giovanissimo orfano di pelle bianca, che un negro della bellicosa tribù degli Uzi ha allevato come un proprio figlio, mentre gli altri membri della comunità lo odiano. Superata con coraggio la «grande prova», necessaria per far di lui un guerriero, ma scacciato egualmente dal villaggio, egli diventa amico di Pau, capo della pacifica tribù dei Din, il quale lo consiglia di unirsi a un gruppo di boeri, cacciatori e mercanti di pelli, capeggiato dall'anziano Paul. Se gli Uzi, però, lo respingono come appartenente a un'altra razza, i bianchi, a parte Paul e pochi altri, lo disprezzano giudicandolo un selvaggio come i compagni di colore coi quali è cresciuto. Uniti, però, nel respingere un assalto degli Uzi, nemici sia dei Din che bei bianchi, Paul e Pau, convinti entrambi che in un uomo «conta il colore del cuore, non quello della pelle», lo aiuteranno a uscire dalla sua triste situazione di reietto.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it