Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LANGUIDI BACI... PERFIDE CAREZZE

GenereGROTTESCO
Anno1976
Durata115m
PaeseITALIA
 
RegiaALFREDO ANGELI
Attori
ELISA CEGANI
CRISTIANO CENSI
MASSIMO DE ROSSI
GIGI PROIETTI
GIOVANNA RALLI
GIACOMO RIZZO

Ricerca il film su DVD

Trama LANGUIDI BACI... PERFIDE CAREZZE
Evaso ... involontariamente, durante una rivolta di reclusi, dal carcere romano di Regina Coeli. Il trentacinquenne Orfeo Scardamazzi, condannato a nove anni per aver fatto da "palo" durante una rapina, si rifugia nella villa di Elena, bella moglie di un famoso chirurgo, Fabio, e dama di carità (è in questa veste ch'egli l'ha conosciuta in prigione). La donna lo nasconde in soffitta, lo veste, lo nutre e, un bel giorno, anche, gli cede. Orfeo le si affeziona, è geloso, minaccia persino, apparendole a sproposito in casa, di farsi scoprire da Fabio. Per questa ragione, e perché pentita del suo peccato, Elena, dopo essersi confidata col suo confessore, decide di sbarazzarsi di Orfeo ammazzandolo. Ci prova, aiutata da tre amiche dame di carità, in più di un modo, ma sempre invano (saranno le amiche, invece, a restar vittime del loro piani). Fallito anche il suo ultimo tentativo - consegnare Orfeo a Fabio spacciandolo per un ladro - scoppierà nella villa una vera e propria battaglia a fucilate, alla quale sopravviveranno soltanto lo Scardamazzi e una vecchia tata.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it