Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL MISTERO DI OBERWALD

GenereDRAMMATICO
Anno1981
Durata128m
PaeseITALIA
Ispirato a"L'AQUILA A DUE TESTE" DI JEAN COCTEAU
 
RegiaMICHELANGELO ANTONIONI
Attori
MONICA VITTI
FRANCO BRANCIAROLI
PAOLO BONACELLI
ELISABETTA POZZI
LUIGI DIBERTI
AMAD SABN ALAN

Ricerca il film su DVD

Trama IL MISTERO DI OBERWALD
La vicenda si svolge alla fine dell'ottocento in un paese di lingua tedesca. Protagonista è una giovane regina rimasta vedova il giorno stesso delle nozze, per l'assassinio del giovanissimo re. Da allora la regina vive appartata, cambiando frequentemente dimora e si mostra abitualmente col volto coperto da un velo nero, mentre vengono dette sul suo conto le dicerie più odiose fra il popolo. Sebastian, giovane poeta anarchico, riesce a introdursi nell'appartamento della regina, deciso a ucciderla. La somiglianza fra l'attentatore e il giovane re assassinato è impressionante. Fra la regina e l'anarchico nasce l'amore. Il capo della polizia, Conte di Foehn cerca di strumentalizzare questa passione. Sebastian per non nuocere alla regina, che è ormai decisa a tornare a corte e ad assumere il potere, si avvelena. La regina vede nell'inevitabile morte di Sebastian la possibilità di realizzare il desiderio di morte che l'ha sempre ossessionata. Insulta e deride il giovane morente fino a spingerlo ad ucciderla.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it