Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

PENSIONE PAURA

GenereDRAMMATICO
PSICOLOGICO
Anno1978
Durata100m
PaeseITALIA
 
RegiaFRANCESCO BARILLI
Attori
LIDIA BIONDI
LUIGI DE SANTIS
LEONORA FANI
JOLE FIERRO
FRANCESCO IMPECIATI
LUC MERENDA
JOSE' MARIA PRADA
FRANCISCO RABAL
CARLO TOTTI
MAXIMO VALVERDE

Ricerca il film su DVD

Trama PENSIONE PAURA
In un luogo imprecisato dell'Italia nelle vicinanze di un lago, alcune persone soggiornano nella "Pensione delle Sirene", gestita dalla signora Marta con l'aiuto della figlia Rosa. La ragazzetta, pur sapendo che la madre tiene nascosto in soffitta un amante, attende il ritorno del padre aviatore in guerra, e coltiva una semplice amicizia con Guido, il nipote del parroco. Ma nella pensione c' anche Rodolfo, un personaggio ambiguo e violento, che convive con una donna matura dei cui gioielli vuole impadronirsi e, nel frattempo insidia Rosa. Un giorno, cadendo dalle scale, muore Marta e la ragazza viene aggredita e violentata da Rodolfo con la cooperazione della megera-amante: uno sconosciuto uccide i due a colpi d'ascia. Pochi giorni dopo perviene all'alberghetto un misterioso amico del padre di Rosa, che, dopo averle rivelato il tradimento che costato la vita di suo padre e di altri 15 combattenti, uccide il colpevole: l'amante di Marta. Anche altri personaggi, rei di avere offeso la ragazza, vengono uccisi dall'ignoto vendicatore che, tuttavia, alla fine viene a sua volta immolato da Rosa.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it