Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA VALLE DEL DIAVOLO

GenereDRAMMATICO
Anno1943
Durata89m
PaeseITALIA
 
RegiaMARIO MATTOLI
Attori
MARINA BERTI
CARLO NINCHI
ANDREA CHECCHI
OSVALDO VALENTI
ADA DONDINI
NINO PAVESE
GILDO BOCCI
TINO SCOTTI
CARLO DUSE
BRUNO SMITH

Ricerca il film su DVD

Trama LA VALLE DEL DIAVOLO
Un medico militare, verso la fine del 1800, deve partire per la California insieme al suo giovane assistente, per curare il vaiolo. Nel recarsi alla città d'imbarco è vittima, nella cosiddetta "Valle del diavolo", luogo franoso, di un incidente alla carrozza, per cui diviene ospite, con la figlia, la sorella ed il giovane suo aiuto, di un barone, signorotto dei luoghi, uomo bizzarro e crudele, il quale riesce a farsi sposare dalla figlia del medico, che pure era innamorata del giovane aiuto del padre. Essa è sposa infelice poiché il barone le si rivela per l'uomo crudele e dispotico che è. La donna richiama il padre il quale giunge al castello quando nella valle è scoppiato il vaiolo. Per liberare la figlia ed i valligiani dal despota, il medico inietta il vaiolo al barone, ma poi di fronte al richiamo della figlia che gli fa considerare il suo gesto delittuoso, se pur mosso da buone intenzioni, gli salva la vita. Guarito dal vaiolo il malvagio barone troverà la morte in una frana e la donna, ormai libera, sposerà il giovane medico.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it