Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

GENERAZIONE PROTEUS

GenereFANTASCIENZA
Anno1977
Titolo Originale"DEMON SEED"
Durata105m
PaeseUSA
Ispirato aROMANZO DI DEAN R. KOONTZ
 
RegiaDONALD CAMMEL
Attori
LARRY J. BLAKE
JULIE CHRISTIE
GERRIT GRAHAM
BERRY KROEGER
DANA LAURITA
LISA LU
ROBERT VAUGHN
FRITZ WEAVER

Ricerca il film su DVD

Trama GENERAZIONE PROTEUS
Dopo otto anni di lavoro, presso la base della ICOM lo scienziato Alex Harris e i suoi collaboratori riescono a mettere a punto il Proteus IV, un computer perfettissimo, capace di autoprogrammarsi per ricerche e compiti intellettuali di ogni genere. Nella casa degli Harris, servita dai robot Alfred e Jonathan, nonchč collegata con Proteus da un terminale privilegiato, la signora Susan rimane sola, anche perchč in disaccordo con Alex, e tuttora turbata dalla perdita per leucemia della figlia. Della cosa ne approfitta Proteus che vuole conoscere gli uomini e assicurarsi l'immortalitą generando un figlio per mezzo di Susan. Scoperte le intenzioni del computer ribelle, la donna rifiuta e tenta invano di reagire. L'amico Walter, accorso in suo aiuto, viene eliminato da Proteus per mezzo di Jonathan. Finalmente anche Alex scopre la ribellione della propria creatura e raggiunge Susan che, tuttavia, ha gią dato alla luce un figlio dopo 28 giorni di gestazione. Proteus viene annullato, ma il figlio verrą accolto dagli Harris.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it