Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

CARIOCA TIGRE

GenereCOMMEDIA
Anno1976
Durata102m
PaeseITALIA
 
RegiaGIULIANO CARNIMEO
Attori
AUGUSTO H. ALVES
MICHAEL COBY
ALDO MACCIONE
RENATO PINCIROLI
CESAR ROMERO
LUCIANA TURINA

Ricerca il film su DVD

Trama CARIOCA TIGRE
Sbarcato clandestinamente a Rio de Janeiro, Carletto Parodi si imbatte casualmente in un contrabbandiere di mezza tacca detto il Tigre e ne diviene per forza di cose socio nella ricerca di una preziosa "pistola d'oro" lasciatagli in eredità dal padre Gennarino Esposito. I due, accompagnati da Augusto, un robusto negro brasiliano braccio destro di Tigre si avviano verso il "Capolinea", sconosciuta località ove il tesoro sarebbe nascosto. Tuttavia, l'oggetto ricercato non è tanto prezioso per la materia con la quale è fatto quanto per il fatto di essere l'unica prova delle malefatte di Don Rosalindo Y Guana boss locale ora in disarmo. Questi, preoccupato delle conseguenze tenta in ogni modo di fermare il terzetto che, ciò nonostante perviene alla prigione Capolinea dove il padre di Carletto ha chiuso i suoi giorni e nascosto il corpo del reato. Trovata la pistola, i tre soci si trovano costretti a consegnarli alla polizia insieme a Don Y Guana. Di ritorno a Rio apprendono una grossa vincita fatta alla lotteria nazionale; ma si trovano costretti a cercare nella foresta il relativo biglietto vincente.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it