Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL MINESTRONE

GenereFANTASY
Anno1981
Durata104m
PaeseITALIA
 
RegiaSERGIO CITTI
Attori
ROBERTO BENIGNI
OLIMPIA CARLISI
FRANCO CITTI
NINETTO DAVOLI
ANTONINO FAA' DI BRUNO
GIULIO FARNESE
GIORGIO GABER
FRANCO JAVARONE
CARLO MONNI
SEBASTIANO NARDONE
DARIA NICOLODI
CRISTINA NOCI
FRANCESCA RINALDI
FABIO TRAVERSA

Ricerca il film su DVD

Trama IL MINESTRONE
Due "morti di fame", per mettere qualcosa sotto i denti, debbono frugare nei sacchi dell'immondizia, contendendo i rifiuti ai cani, finiscono in prigione e liberati, fanno amicizia con il "Maestro", abilissimo nell'abbuffarsi nei ristoranti e poi squagliarsela senza pagare. Finita male la prima esperienza dall'oste Attilio, (per darsela a gambe dopo una memorabile scorpacciata a ufo, sono caduti in una pozza d'acqua fredda e sporca, che li ha fatti vomitare); INSERT INTO `zam_film_tit` VALUES i tre salgono su un treno merci, che li porta in Toscana. Qui tentano di ripetere il colpo in una trattoria di campagna, ma ne sono dissuasi dall'abitudine che hanno i padroni di girare armati e di mettere ai ceppi chiunque li derubi: Liberato un cameriere-ladro, e da lui ricambiati, dopo che certe contadine, alla cui mensa avevano cercato di mangiare a sbafo, li avevano legati a un palo, i tre, cui ora s'è aggiunto il cameriere, capitano in un ex-ristorante mutato in impresa di pompe funebri, dove vivono una spiacevole avventura con un cadavere e la sua bara. Successivamente i quattro si imbattono in un giovane aristocratico, Gildo, e nella sua famiglia, i quali, già molto ricchi, sono stati ridotti in miseria dai ladri e dalle tasse. Si aggregano a costoro per far visita al padre di Gildo (un uomo che, per il timore di essere avvelenato, non mangia quasi nulla del moltissimo cibo che gli preparano i cuochi); ma non ricevono da lui nemmeno un boccone. Divenuti un folto gruppo, gli affamati si consolano mimando un lauto e succoso pasto. Quando, poi, trovano qualcosa da ingerire, si tratta soltanto di gelatina per missili, ed essi finiscono tutti in ospedale. Ne escono per seguire un medico-santone, un Rasputin da borgata, che li conduce tra i monti innevati fino a un valico, ove ascoltano musica da banda, conservando però la loro fame insaziata.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it