Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

SCONTRI STELLARI OLTRE LA TERZA DIMENSIONE

GenereFANTASCIENZA
Anno1978
Titolo Originale"STARCRASH"
Durata118m
PaeseUSA
 
RegiaLUIGI COZZI
Attori
NADIA CASSINI
MARJOE GORTNER
JUDD HAMILTON
DAVID HASSELHOFF
CAROLINE MUNRO
CHRISTOPHER PLUMMER
JOE SPINELL
ROBERT TESSIER

Ricerca il film su DVD

Trama SCONTRI STELLARI OLTRE LA TERZA DIMENSIONE
Il conte Zarth Arn, deciso ad impadronirsi dell'Universo, è in rivolta contro l'Imperatore dell'Universo il quale, avendo ormai fallito ogni tentativo di sedare la rivolta, spedisce contro Zarth e alla ricerca del figlio Simon le ultime figure straordinarie di cui dispone: Stella Star, una bella ragazza che è anche il miglior pilota di tutta la galassia; Akton, un giovanotto che, però, è segretamente in combutta con il nemico. I volonterosi guerrieri scendono sul pianeta governato da Corelia, la regina delle Amazzoni; superato lo scoglio, si dirigono a Gorgonia, un pianeta che è difeso da sforze capaci di influire sulla psiche e da Trogloditi. Sconfitte anche queste difese, e neutralizzato il traditore Tor, Stella Sar, Elle e Akton liberano Simon e si trovano di fronte allo scatenato Zarth Arn. Il sacrificio di Elle (che verrà rifatto) e di Akton permette a Simon e a Stella Star di tornare alla nave ammiraglia e di affrontare la battaglia finale che arride alle forze dell'Imperatore.

 
Commenti inseriti: 1
Autore: Marco PoggiScontri stellari olte la terza dimensione - 10.09.2007
"STARCRASH SCONTRI STELLARI OLTRE LA TERZA DIMENSIONE", diretto nel 1978 da Luigi Cozzi sotto lo pseudonimo di Lewis Coates, è un film trash che col tempo si è conquistato la fama di piccolo cult del genere. Sovente replicato nelle nostre tv locali, "STARCRASH" narra le avventure cosmiche della piratessa Stella Star e del suo amico super-potente Akton, contro i perfedi Nemici della galassia, comandati dal conte Zartharn, che minaccia l'impero del bene con un'astronave a forma di artiglio spaziale. Stella e Akton, aiutati dal robot Elle e dal poliziotto spaziale Thor, vengono incaricati dall'imperatore della galassia di trovare la suddetta arma spaziale e l'erede al trono, il principe Simon, creduto morto in un'esplosione. Stella & co dovranno vedersela con mostri, donne guerriere, traditori ed astronavi nemiche, prima di assolvere al compito assegnato. Molto debitore di "guerre stellari", di cui saccheggia ben più di una trovata (spade laser incluse), e di altri film fantascientifici del passato ("Flash Gordon" con Buster Crabbe, "Il pianeta proibito" e "Barbarella"), fatto con effetti speciali casarecci, "STARCRASH" si lascia vedere con simpatia, grazie alle battute trash dei personaggi e all'avvenenza della protagonista, sempre in bikini spaziale. Girato in Italia, con cast e capitale americano, il film vanta la partecipazione di un giovane David Hasselhoff nel ruolo del principe Simon, di un sempre discreto Christopher Plummer nel ruolo dell'imperatore buono, di Nadia Cassini (starlette molto amata, a quei tempi, in Italia) nella parte della perfida regina delle amazzoni collaboratrice del conte Zartharn, e di una delle due bond girl de "LA SPIA CHE MI AMAVA", Caroline Munro, che ricopre il ruolo di Stella Star. Raro film di fantascienza italiano che ha sbancato in America, nonostante la povertà dei mezzi. Un divertissement d'altri tempi, con astronavi fatte a mano, robot giganti che si muovono usando la tecnica della stop-motion di Ray Harryhausen, goffi golem di metallo, avventurieri con super-poteri e belle ragazze. Un film da "GRINDHOUSE" che inverte i ruoli dell'eroe, non il principe Hasselhoff, ma l'avvenente Caroline Munro salva l'universo. Trash allo stato puro, uscito, anni fa, in VHS per la "MULTIVISION" e rintracciabile in DVD solo in Francia con il titolo "L'ECHOC DES ESPACES"

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it