Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

QUELLA STRANA VOGLIA D'AMARE

GenereDRAMMATICO
PSICOLOGICO
Anno1977
Durata100m
PaeseITALIA
 
RegiaMARIO IMPEROLI
Attori
CHRISTIAN BORROMEO
GEORGE EASTMAN
MARINA GIORDANA
PHILIPPE LEROY
BEBA LONCAR

Ricerca il film su DVD

Trama QUELLA STRANA VOGLIA D'AMARE
Due fratelli appena maggiorenni, Angela e Marco, vivono in una antica villa laziale ove da factotum funge Rocco; un giovanotto rimasto muto dopo un incidente di macchina occorsogli per salvare la vita alla padroncina. Nel villaggio, in attesa dell'apertura delle scuola e della conclusione dei lavori nello stabile ove ha fissato l'abitazione, giunge la giovane nuova maestra, Claudia Vanni, che il parroco, Don Giuseppe chiede di ospitare temporaneamente in villa. La presenza di Claudia rompe la solitudine e la relazione incestuosa dei due fratelli. Marco in breve diviene l'amante della Vanni e Angela, di ritorno da una gita, li scopre abbracciati. Angela si rinchiude nella propria stanza e, approfittando della lontananza di Marco, recatosi da Don Giuseppe per chiedere la vendita della villa, fa sì che Rocco aggredisca e uccida Claudia. L'omicida, impazzito al rumore di un incidente automobilistico diffuso dagli infernali amplificatori di Marco si uccide a sua volta. Angela e Marco ormai soli, si consolano a vicenda e tornano all'incestuosa relazione.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it