Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IO NON VEDO, TU NON PARLI, LUI NON SENTE

GenereCOMICO
COMMEDIA
Anno1971
Durata106m
PaeseITALIA
 
RegiaMARIO CAMERINI
Attori
JANET AGREN
ISABELLA BIAGINI
SALVATORE CAMPOCHIARO
BIANCA CASTAGNETTA
FRANCESCA ROMANA COLUZZI
VITTORIO DE SICA
CESARE DI VITO
IRIO FANTINI
PIERO GERLINI
ANGELO INFANTI
ANTONIO LA RAINA
ENRICO MONTESANO
GASTONE MOSCHIN
ALIGHIERO NOSCHESE
DOLORES PALUMBO
ALESSANDRO PERRELLA
GIANRICO TEDESCHI

Ricerca il film su DVD

Trama IO NON VEDO, TU NON PARLI, LUI NON SENTE
Uno strillone romano, Valerio, e sua moglie Reginella, giungono a Venezia per riconsegnare a una ricca francese, Madame Vallaurent, un "terrier" da lei smarrito nella capitale. Recatisi nella sua abitazione, i due non trovano la donna, ma il suo cadavere e, nella fretta di fuggire, dimenticano la loro valigia. La polizia, da essi stessi avvertita, sospettando di loro li arresta, ma il corpo della Vallaurent è scomparso. Sezionato dall'omicida, esso è finito, infatti, nella valigia di Valerio, la quale, abbandonata dall'assassino sui bordi di un canale, attira l'attenzione di un macellaio romagnolo, Metello, che ha appena sperperato al casinò, insieme con la moglie Cecilia, tutti i propri risparmi. Quando, rubata la valigia, il poveretto s'accorge di quel che contiene, cerca in tutti i modi di liberarsene, ma i suoi maldestri tentativi finiscono col condurre sia lui che Cecilia in guardina. Mentre il commissario Mazzia - che svolge le indagini - cerca di scoprire se i quattro arrestati siano realmente colpevoli di omicidio e complici, un quinto sospetto finisce nelle sue mani: l'industriale milanese Gorletti, dalla cui stanza d'albergo è possibile raggiungere, senza esser visti, l'abitazione di Madame Vallaurent. Per evitare complicazioni Gorletti si crea, per l'ora in cui è stato compiuto il delitto, un alibi che rischia però di ritorcersi contro se stesso. Fortunatamente Mazzia riesce, sulla base di nuovi indizi, a scoprire il vero assassino della Vallaurent (un drogato che aveva agito d'accordo con i camerieri della defunta): i cinque sospettati vengono rimessi in libertà. Partiti da Venezia con lo stesso treno, essi sono casualmente testimoni di un delitto: le contraddizioni delle loro testimonianze li portano a essere nuovamente indiziati di assassino.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it