Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA SIGNORA A 40 CARATI

GenereCOMMEDIA
Anno1973
Titolo Originale"40 CARATS"
Durata110m
PaeseUSA
 
RegiaMILTON KATSELAS
Attori
EDWARD ALBERT
BINNIE BARNES
BILLY GREEN BUSH
GENE KELLY
ROSEMARY MURPHY
DON PORTER
NATALIE SCHAFER
LIV ULLMANN
NANCY WALKER

Ricerca il film su DVD

Trama LA SIGNORA A 40 CARATI
La signora Ann Stanley - una quarantenne ancor bella, divorziata, proprietaria di un'agenzia immobiliare e madre di una ragazza di diciassette anni - durante un viaggio in Grecia ha, col ventiduenne Peter Latham, quella che crede solo un'avventura. Al suo ritorno a New York, però, il caso la pone di nuovo di fronte al giovane, che non solo non l'ha dimenticata, ma si è innamorato di lei e vuole sposarla. Anche Ann lo ama, ma la differenza d'età (cui non dà importanza sua figlia, che decide infatti di sposarsi con un uomo di quarantadue anni) le appare come un ostacolo insormontabile. Finalmente, Peter la convince a seguire ciò che il cuore le detta, senza preoccuparsi d'altro e tantomento di "quello che dirà la gente". Fissato il giorno e il luogo delle nozze - lo stesso in Grecia, in cui s'erano conosciuti - Ann ha però uno sconvolgente colloquio col padre di Peter, che vuol farla rinunciare al matrimonio. Superata la crisi, grazie a un intervento del suo ex-marito, Ann vola in Grecia, dove Peter l'ha preceduta.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it