Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA STAGIONE DEI SENSI

GenereCOMMEDIA
Anno1969
Durata86m
PaeseITALIA
 
RegiaMASSIMO FRANCIOSA
Attori
UGO ADINOLFI
LAURA BELLI
EDDA DI BENEDETTO
UDO KIER
ANDREINA PAUL
EVA THULIN
SUSANNE VON SASS
GASPARE ZOLA

Ricerca il film su DVD

Trama LA STAGIONE DEI SENSI
Sul finire dell'estate, quattro ragazze, Monica, Claudia, Michèle e Marina, e due giovani, Marco e Peter, s'avventurano al largo su di un motoscafo. D'improvviso viene a mancare la benzina; la terraferma è lontana; vicina è la notte: per fortuna c'è, a portata di remi, un'isola, su cui sorge un antico castello, a picco sull'acqua. Il giovane che vi abita, Luca (il quale ha appena strangolato l'amante, gettandone il corpo in un pozzo) non si dimostra molto ospitale con i nuovi venuti: ombroso e scostante, s'apparta da solo, mentre essi si accomodano liberamente nel maniero. Il giorno dopo gli ospiti scovano una latta piena di benzina, che consentirebbe loro di riprendere il largo: se non che, affascinate dallo strano padrone di casa, le quattro ragazze decidono di restare. Partiti i due accompagnatori, comincia tra di loro una specie di gara per conquistare Luca, ma questi, anziché soddisfarle le piega, sfruttando la loro adorazione per lui, a una serie di sadici giochi finché, dopo averle stravolte del tutto, le lega alla torre del castello e abbandona l'isola.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it