Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL FIGLIO DI DJANGO

GenereWESTERN
Anno1967
Durata90m
PaeseITALIA
 
RegiaOSVALDO CIVIRANI
Attori
JOHN BARTA
GIUSEPPE CASTELLANO
LUIS CHAVARRO
GIORGIO DIONISIO
FRANCO GULA'
BOB JOHNSON
GUY MADISON
RENATO MAMBOR
BOB MESSENGER
ROBERTO MESSINA
PIERO MORGIA
CHRISTEL PENZ
LUCIANO ROSSI
PEDRO SANCHEZ
INGRID SCHOELLER
ANDREW SCOTT
GIOVANNI IVAN SCRATUGLIA
GIOVANNI IVAN SCRATUGLIA
GABRIELE TINTI
DANIELE VARGAS

Ricerca il film su DVD

Trama IL FIGLIO DI DJANGO
Tracy, ancora bambino, ha dovuto assistere alla morte del padre Django, colpito alle spalle. Dopo molti anni si unisce a due pistoleri, Logan e "Quattro Assi", la cui meta è Topeka City, dove sono stati chiamati da un certo Thompson per liberare il paese dal fuorilegge Clay e dai suoi uomini. Tra essi, però, scopre in Mark, braccio destro di Thompson, l'assassino del padre e il vero capo della banda dei fuorilegge di cui Clay è il portaordini. Infatti Mark cerca, dietro le quinte, di soggiogare al suo potere tutto il paese. Dopo molti equivoci Tracy, che nel primo tempo riteneva lo stesso Thompson l'uccisore del padre e la causa dei disordini scoppiati a Topeka City, riesce, insieme a Logan e a "Quattro Assi", a debellare la banda di Clay. Stanco dell'odio e dei sangue versato, Tracy è ormai convertito all'etica cristiana dall'energico reverendo Fleming, che con i suoi interventi l'aveva più volte tratto dai pasticci.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it