Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

I DUE FIGLI DI TRINITA'

GenereWESTERN
Anno1972
Durata94m
PaeseITALIA
 
RegiaOSVALDO CIVIRANI
Attori
FORTUNATO ARENA
ANNA DEGLI UBERTI
FRANCO FRANCHI
FREDDY HUNGAR
CICCIO INGRASSIA
LUCREZIA LOVE
GIANNI PULONE
FRANCO RESSEL
ANDREW SCOTT
ANGELO SUSANI

Ricerca il film su DVD

Trama I DUE FIGLI DI TRINITA'
Figli dei fratelli Trinità, Franco e Ciccio hanno aperto nel West una stazione di servizio per cavalli, carrozze e cow-boys in transito. L'efficienza degli impianti attira una buona clientela: Jack Gordon, Sartana, Ringo. Qualcuno, come Django, riesce a mangiare gratuitamente. Requiem, che con i suoi ha depredato la stazione, viene fermato da Calamity Jane, zia dei due proprietari, e affidato allo sceriffo. La zia, poi, consegna a Franco e a Ciccio una parte di una mappa di un tesoro, di cui è depositaria, inviandoli alla conquista di detto tesoro. Ma con l'aiuto di Lola, il baro "4 Assi" riesce a impadronirsi della mappa e a precedere i cugini presso il tesoro (dovrà poi cederlo). Di nuovo alla stazione, i due vengono raggiunti dalla banda di Cium Cim Ciampa: anche questa volta, grazie all'intervento di un drappello di frati, che hanno in precedenza aiutato, Franco e Ciccio hanno la meglio. Con denaro ereditato, ingrandiscono e ammodernano la stazione, che diviene centro di visitatori, clienti e carovane.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it