Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL TERRORE HA LA PELLE DI DONNA

GenereHORROR
Anno1973
Durata92m
PaeseSVEZIA
 
RegiaGERARDO DE LEON
Attori
FRANCISCO CRUZ
ROSARIO DEL PILAR
AMALIA FUENTES
EDDIE GARCIA
QUIEL MENDOZA
JOHNNY MONTEIRO
PAQUITO SALCEDO
ROMERO VASQUEZ
MARY WALTER

Ricerca il film su DVD

Trama IL TERRORE HA LA PELLE DI DONNA
Edoardo e Leonora, figli dell'anziano don Enrico Escudero, scoprono che la loro madre, Consuelo, morta da tempo, diventa, per via di una maledizione, un vampiro. Temendo per la loro salvezza - Consuelo si aggira nei sotterranei della casa, a stento tenuta a bada dal marito e da un servo - don Escudero stabilisce, nel testamento, che alla sua morte l'abitazione venga data alle fiamme. Nega, inoltre, il suo consenso alle nozze tra Leonora e Daniele, figlio del notaio di famiglia. Lasciatosi mordere dalla madre, anche Edoardo si trasforma in vampiro, indi contagia Cristina, figlia del notaio di famiglia, la quale diventa sua moglie. Restituita Consuelo per sempre alla bara, grazie a un servo di don Escudero, e morto costui, Leonora vuole sposare Daniele, ma Edoardo glielo impedisce, provocando la morte del giovane. Costui torna all'aldilà per difendere l'amata, ma non riesce a sottrarla agli avidi denti di Cristina. Quando, peṛ, il popolo assale la casa degli Escudero, per darla alle fiamme assieme ai vampiri che contiene, Daniele interviene, dando a Leonora l'eterna pace.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it