Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

GLI EREDI DI KIN KONG

GenereFANTASCIENZA
Anno1968
Titolo Originale"KAIJU SOSHINGEKI"
Durata88m
PaeseGIAPPONE
 
RegiaINOSHIRO HONDA
Attori
KUOKO AI
ANDREW HUGHS
YOKIKO KOBAYASHI
AKIRA KUBO
KENJI SAHARA
JUN TAZAKI
YOSHIO TSUCHIYA

Ricerca il film su DVD

Trama GLI EREDI DI KIN KONG
Sull'isola di Ogasava vivono - tenuti sotto controllo da speciali apparecchiature - tutti i mostri (Rodan, Godzilla, Manda e altri) che hanno, negli ultimi tempi, terrorizzata la terra. Un giorno, improvvisamente, gli orrendi animali riacquistano la libertà e si disperdono per il mondo, colpendo Londra, Mosca, Parigi, Tokio. L'equipaggio del razzo S-1 3, fatto rientrare dalla Luna perché scenda su Ogasava e accerti le cause della fuga dei mostri, scopre che la base è stata occupata dal popolo di Killak, piccolo pianeta del sistema Alfa Centauri che si serve dei mostri per giungere a stabilire sulla Terra una nuova civiltà. Scientificamente assai progrediti, questi esseri ultraterreni sono in realtà una sorta di rettili che acquistano forma umana soltanto in presenza di un forte calore e hanno perciò installata la loro base nel cratere del vulcano Fusihama. Distrutto l'apparecchio che consentiva al popolo di Killak di controllare i mostri, l'equipaggiodell'S-1 3 riesce a dirigere i medesimi contro di esso, che viene annientato a ricondotto allo stato primitivo. La Terra è salva.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it