Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

BABA YAGA

GenereFANTASY
Anno1973
Durata85m
PaeseITALIA
 
RegiaCORRADO FARINA
Attori
CESARINA AMENDOLA
CARROLL BAKER
DANIELA BALZARETTI
ANGELA COVELLO
ISABELLE DE FUNES
GEORGE EASTMAN
ELY GALLEANI
MARIO M. GIORGETTI
SERGIO MASIERI

Ricerca il film su DVD

Trama BABA YAGA
Baba Yaga una donna misteriosa che si inserisce fra Valentina, fotografa di fotoromanzi e di servizi giornalisti, contestatrice e tenace, e Arno, regista televisivo tuttofare contestatore tiepido inserito comodamente nel "sistema". Valentina si reca a fotografare vecchi gioielli e anticaglie nella casa di Baba Yaga: vecchia e fatiscente la casa, vecchia e sfatta la donna. Baba Yaga dona alla ragazza una bambola anch'essa misteriosa, Annette, che, sincronizzata con la macchina fotografica di Valentina, lancia sottilissime frecce capaci di uccidere o far ammalare mortalmente le vittime. Compiuti i misfatti, Annette si trasforma da bambola in prosperosa ragazza. Chiamata da Baba Yaga a recuperare una macchina fotografica, Valentina rinfaccia alla donna la magia nera e i crimini, ma quella afferma essere vittima e strumento di arcani poteri ai quali non si pu sottrarre. In procinto di cadere vittima del raptus lesbico-sadico di Baba Yaga e Annette, Valentina soccorsa da Arno: Annette ridiventa bambola e cade a pezzi, mentre Baba Yaga sprofonda in un buco del pavimento, fino all'inferno.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it