Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA MORTE DIETRO IL CANCELLO

GenereDRAMMATICO
Anno1972
Titolo Originale"ASYLUM"
Durata90m
PaeseGRAN BRETAGNA
 
RegiaROY WARD BAKER
Attori
PETER CUSHING
BRITT EKLAND
HERBERT LOM
PATRICK MAGEE
BARRY MORSE
BARBARA PARKINS
ROBERT POWELL
CHARLOTTE RAMPLING
SYLVIA TODD
JAMES VILLIERS

Ricerca il film su DVD

Trama LA MORTE DIETRO IL CANCELLO
Il giovane dr. Martin si presenta alla clinica psichiatrica del dr. Star per venirvi assunto come assistente interno. Accolto dal socio dr. Rutheford, viene affidato all'inserviente Max per una visita ai ricoverati tra i quali, onde dimostrare le proprie capacitą, dovrebbe individuare Statr, a sua volta impazzito. La prima paziente, Bonnie, racconta come sia impazzita quando si č vista assalita dalle membra impacchettate di Ruthy, moglie assassinata dall'amante Walter. Il sarto Bruno narra di avere ucciso il cliente Smith e di essere stato assalito da un manichino, Otto, rivestito dall'abito confezionato per il defunto figlio di Smith. Barbara racconta le uccisioni del fratello George e dell'infermiera Higgins operate dall'amica Lucy, che poi si scopre essere lei stessa. Il dr. Byron uccide Rutheford con un robot in cui immette se stesso, ma poi viene trovato strangolato. Solo a questo punto Martin s'accorge che Star č lo stesso Max, e rinuncia all'incarico, ma viene ucciso.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it