Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 
Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

ARANCIA MECCANICA

ARANCIA MECCANICA
GenerePOLIZIESCO
DRAMMATICO
FANTASCIENZA
HORROR
Anno1971
Titolo Originale"A CLOCKWORK ORANGE"
Durata137m
PaeseGRAN BRETAGNA
Ispirato aROMANZO OMONIMO DI ANTHONY BURGESS
Musiche diBRANI ELETTRONICI ORIGINALI E ARRANGIAMENTI ELETTRONICI DI CLASSICI.
 
RegiaSTANLEY KUBRICK
Attori
MALCOLM MCDOWELL
PATRICK MAGEE
MICHAEL BATES
WARREN CLARKE
JOHN CLIVE
ADRIENNE CORRI
CARL DUERING
PAUL FARRELL
CLIVE FRANCIS
MICHAEL GOVER
MIRIAM KARLIN
JAMES A. MARCUS
AUBREY MORRIS
GODFREY QUIGLEY
SHEILA RAYNOR
MADGE RYAN
JOHN SAVIDENT
ANTHONY SHARP
PHILIP STONE
STEVEN BERKOFF
JEAN ADAIR
GAYE BROWN
LINDSAY CAMPBELL
JOHN J. CARNEY
VIVIENNE CHANDLER
RICHARD CONNAUGHT
PRUDENCE DRAGE
CAROL DRINKWATER
LEE FOX
CHERYL GRUNWALD
GILLIAN HILLS
CRAIG HUNTER
SHIRLEY JAFFE
DAVID PROWSE
BARBARA SCOTT
MICHAEL TARN
PAULINE TAYLOR
MARGARET TYZACK
KATYA WEITH
VIRGINIA WETHERELL
NEIL WILSON

Ricerca il film su DVD

Trama ARANCIA MECCANICA
Siamo a Londra, nel 1980. Alex è il capo di un quartetto di giovani teppisti che trascorrono le loro giornate nell'esercizio di efferate violenze e stupri, dopo essersi drogati. A farne le spese sono un mendicante selvaggiamente picchiato, una banda rivale fatta a pezzi, una ragazza di strada violentata e infine uno scrittore, massacrato di botte fino a procurargli una paralisi agli arti, mentre sua moglie, di cui abusano, morirà qualche tempo dopo. Alex, inoltre, è appassionato per la musica di Beethoven, di cui si serve per immergersi in sogni innaturali. Scontenti per il suo dispotismo, i compagni, allorché uccide una ninfomane, lo colpiscono e lo lasciano nelle mani della polizia. Condannato a 14 anni di reclusione, il giovane si finge mite e ottiene, dopo due anni, di venire sottoposto ad una specie di lavaggio del cervello, un trattamento di condizionamento al bene mediante nausea per il male. Rimesso in libertà, dopo essere diventato remissivo e pacifico, sono gli altri ora ad essere violenti con lui: la famiglia lo respinge, due suoi amici - divenuti poliziotti - lo seviziano, lo scrittore sua vittima cerca di farlo impazzire. Dopo un tentativo di suicidio, viene ricoverato a spese dello Stato in una clinica, dove gli verrà restituita la sua primitiva fisionomia.

 
Commenti inseriti: 1
Autore: zeder - 28.11.2006
uno dei capolavori del cinema,in termini assoluti,uno dei film più censurati( mi risulta che non sia mai andato in televisione),proprio probabilmente perché mostra la violenza come è realmente.Infatti ancora oggi il film è disturbante proprio per questo.Ed è esattamente l' effetto che ci dovrebbe fare la violenza. Emblematico il finale

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it