Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

ZORIKAN LO STERMINATORE

GenereAVVENTURA
Anno1964
Durata88m
PaeseITALIA
 
RegiaROBERTO MAURI
Attori
ELEONORA BIANCHI
WALTER BRANDI
PHILIPPE HERSENT
MARIO LANFRANCHI
VINCENZO MUSOLINO
FRANCO PASQUETTO
NELLO PAZZAFINI
PAOLO SOLVAY
ANITA TODESCO
JOHN TURNER
DAN VADIS

Ricerca il film su DVD

Trama ZORIKAN LO STERMINATORE
Obbedendo al Visir, Zorikan saccheggia la cittadella di Predjana e penetra nel castello per impossessarsi di una preziosa reliquia e del favoloso tesoro. Il capitano Ramperti, dopo aver messo in salvo la fidanzata Luisa ed il padre Fidelio, riesce a fuggire con il prezioso forziere. Ma Zorikan lo raggiunge ed in un violento scontro riesce ad averne la meglio. Ramperti precipita in un burrone perdendo i sensi, mentre Zorikan s'impadronisce della reliquia e ordina al fratello Hoder di portare il tesoro su di una nave. Questi invece nasconde il forziere e muore prima di poter rivelare al fratello l'esatta ubicazione. Zorikan allora fa prigionieri Luisa e Fidelio che sanno dove è nascosto il tesoro. Frattanto Ramperti si è riavuto e giunge al campo di Zorikan riuscendo a portargli via i cannoni che riconsegnerà solo quando avrà la reliquia. Zorikan finge di accettare, ma in effetti ordina ai suoi uomini di fare prigioniero il capitano. Ne segue una lotta da cui ne uscirà vittorioso Ramperti.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it