Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

AMORE MIO UCCIDIMI!

GenereDRAMMATICO
Anno1973
Durata90m
PaeseITALIA
 
RegiaFRANCO PROSPERI
Attori
FARLEY GRANGER
ORAZIO ORLANDO
GIANCARLO PRETE
PAMELA TIFFIN

Ricerca il film su DVD

Trama AMORE MIO UCCIDIMI!
Moglie infelice del ricco americano Manny Baxter, Laureen fugge a Manila con l'italiano Guido, un giovane sposato, che l'ama profondamente. Ritrovata al suo fianco, la gioia di vivere, la donna respinge l'invito del marito a tornare con lui. Ospitati da Riccardo, un amico napoletano di Guido, i due amanti riescono, col suo aiuto, a procurarsi il denaro per raggiungere, in volo Bangkok, ma un intervento di Manny (ha fatto ritirare il passaporto di Laureen), convinto che Laureen finirà per stancarsi di Guido, impedisce loro di partire. Per aggirare l'ostacolo, i due decidono di imbarcarsi su una nave come clandestini. Il capitano, però, pretende, per accontentarli, duemila dollari. Per metterli insieme, Guido rapina un garagista, mentre Laureen vende i suoi gioielli. Ma, concluso l'affare, la donna viene aggredita e derubata, finendo in ospedale. Chiamato dalla polizia, Manny si precipita da lei, per ricondurla in America. Impotente a resistergli, Laureen si appella a Guido, chiedendogli di fermare per sempre le ore che li hanno visti felici. Non avendo altra scelta, Guido la uccide.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it