Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

CERIMONIA SEGRETA

GenereDRAMMATICO
Anno1968
Titolo Originale"SECRET CEREMONY"
Durata109m
PaeseUSA
Ispirato aNOVELLA DI MARCO DENEVI
 
RegiaJOSEPH LOSEY
Attori
PEGGY ASHCROFT
PAMELA BROWN
MIA FARROW
ROBERT MITCHUM
ALBERT SHEPHERD
ELIZABETH TAYLOR

Ricerca il film su DVD

Trama CERIMONIA SEGRETA
Una prostituta, Leonora, seguita insistentemente - sull'autobus, in chiesa e al cimitero - da una strana ragazza, Cinzia, che si ostina chiamarla mamma, accetta, prima per curiosità poi per convenienza, di farle da madre. Ben presto però in lei sopravviene il sentimento materno e, rinunciando ad ogni personale beneficio, promette a se stessa di dedicarsi a Cinzia come ad una figlia. Tornata a casa, dopo una burrascosa visita a due avide zie della giovane, ella apprende che, nel frattempo, il patrigno Albert, dopo anni di assenza, si è rifatto improvvisamente vivo ed ha approfittato della ragazza. E' una mistificazione, ma Leonora, ignara, cerca di distrarre la ragazza, conducendola con se al mare. Albert, che l'ha seguita, affronta Leonora, descrivendole Cinzia come una ninfomane. La donna, comunque, si adira vedendo Cinzia fingersi incinta: reagendo, costei la scaccia. Qualche tempo dopo, Leonora che ha bisogno di Cinzia cerca di riconquistarla, ma la trova morente, avvelenata dai barbaturici. Allora incontrato Albert, lo accoltella.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it