Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

FURIA A MARRAKECH

GenereSPIONAGGIO
Anno1966
Durata96m
PaeseITALIA
 
RegiaMINO LOY
RegiaLUCIANO MARTINO
Attori
JACQUES ARY
SILVIO BAGOLINI
DOMINIQUE BOSCHERO
LOUIS CREINZ
GIANNI DI BENEDETTO
STEPHEN FORSYTH
ANATOLE FRYD
CRISTINA GAJONI
JOHN HAWKWOOD
ANTONELLA MURGIA
CONRAD NAIL
MARY PERREN
ANTHONY SCOTT
KIRK ZINNEMAN

Ricerca il film su DVD

Trama FURIA A MARRAKECH
Una losca organizzazione, scoperto sul Cervino il bunker nel quale Hitler fece nascondere un'ingente quantità di sterline e di dollari falsi con i quali intendeva compromettere il sistema economico degli alleati, vuole spacciare a proprio beneficio queste banconote. L'operazione però è messa in pericolo dal furto di un piccolo quantitativo di dollari. Mentre i fuorilegge iniziano la caccia al ladro, la CIA incarica Bob Dixon di svolgere indagini su una giovane donna che, alla Fiera di New York, ha cambiato in monete spicciole parecchi biglietti di grosso taglio di provenienza sospetta. La donna dà all'agente una traccia che lo porta fin nel covo dell'organizzazione, che ha sede a Beirut. Insieme con un agente dell'Intelligence Service inglese, dopo numerose peripezie, Bob scopre il bunker e, con l'aiuto di Luise - un travestito capitano dell'esercito degli Stati Uniti - riuscirà ad eliminare il capo dell'organizzazione criminale che altri non è se non il falso agente dell'Intelligence Service.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it