Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

ONYRICON

GenereCOMMEDIA
Anno1968
Titolo Originale"WONDERWALL"
Durata87m
PaeseGRAN BRETAGNA
Ispirato aRACCONTO DI GERARD BRACH
 
RegiaJOE MASSOT
Attori
JANE BIRKIN
BEE DUFFEL
IRENE HANDI
SEAN LYNCH
JACK MCGOWRAN
IAN QUARRIER
NOEL TREVARTHEN
BRIAN WALSH
RICHARD WATTIS

Ricerca il film su DVD

Trama ONYRICON
Il professor Collis, un anziano biologo solitario e scorbutico, viene distratto, una sera, da rumori fastidiosi, che gli giungono dal contiguo appartamento. Sbirciando da un foro nella parete, scopre di avere come sua vicina una graziosa fotomodella, Penny, che vive con un giovane compagno e la cui abitazione è frequentata da Hippie dediti alla droga. Da quel momento la grigia esistenza dello scienziato è sconvolta: abbandonato il lavoro, spacciandosi per malato, egli comincia, con assoluta purezza di cuore, a spiare i momenti di felicità di Penny, finché nella sua mente sogno e realtà si mescolano, facendogli vivere le più strane avventure. Innamoratosi della ragazza, che è in attesa di un bimbo, si rallegra quando scopre che il fidanzato, stanco di lei, l'ha abbandonata; ma Penny reagisce tragicamente, tentando il suicidio. Fortunatamente, Collins se ne accorge e le salva la vita. Pur riprendendo il suo lavoro, egli vivrà ormai completamente immerso nel suo sogno, tanto da ritrovare l'immagine di Penny persino al microscopio.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it