Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

TE LO LEGGO NEGLI OCCHI

GenereROMANTICO
Anno1966
Durata103m
PaeseITALIA
 
RegiaCAMILLO MASTROCINQUE
Attori
DONY BASTER
EDY BIAGETTI
ELEONORA BIANCHI
ANNA CAMPORI
VITTORIO CONGIA
GIANNI DEI
ATTILIO DOTTESIO
GIACOMO FURIA
MARIANGELA GIORDANO
VALENTINO MACCHI
NINO NINI
ANDREINA PAUL
MARIO PISU
LAURA ROCCA
TECLA SCARANO
AGNES SPAAK
CARLO TARANTO
NINO TARANTO

Ricerca il film su DVD

Trama TE LO LEGGO NEGLI OCCHI
Serenella, una ragazza di provincia piena di buone intenzioni, giunge a Roma presso la famiglia Vivaldi ove stata assunta come cameriera. Nel frattempo conosce Dino, un giovane cantautore alle prese con i primi disinganni del mestiere, le prime tentazioni e i primi timidi successi. L'atteggiamento libertino del fratello della signora Vivaldi e il desiderio di migliorare la sua posizione, induce Serenella a domiciliarsi presso il ciabattino Gennaro Manziello ed a impiegarsi presso un grande magazzino. Contemporaneamente, aiutato da un'abile donna d'affari innamorata di lui, Dino accetta contratti vantaggiosi per la sua carriera ma apparentemente in contrasto con i sogni di Serenella. La situazione e gli equivoci che ne nascono tengono i due giovani separati per un certo tempo. Ma del loro disagio si rende conto il sentimentale ciabattino che, intervenendo paternamente e dissipando ogni malinteso, riconduce Dino e Serenella verso la realizzazione del loro amore.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it