Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

IL PLENILUNIO DELLE VERGINI

GenereHORROR
Anno1973
Durata85m
PaeseITALIA
 
RegiaPAOLO SOLVAY
Attori
ESMERALDA BARROS
MARK DAMON
FRANCESCA R. DAVILA
GIORGIO DOFIN
GENGHER GATTI
ROSALBA NERI
STEFANO OPPEDISANO
XIRO PAPAS
SERGIO PISLAR

Ricerca il film su DVD

Trama IL PLENILUNIO DELLE VERGINI
Franz Schiller munito di un amuleto che lo preserva dai guai si reca in Transilvania nel castello di Dracula per impossessarsi dell'anello magico che conferisce il dominio sul mondo a patto si rinunzi all'amore, come hanno fatto i più potenti personaggi del passato, a esempio Alessandro Magno e Cesare. In un'osteria gli rubano l'amuleto ed egli cade in balia della contessa Dollingen De Vries attuale castellana. Dopo una lunga notte d'amore, Franz viene reso vampiro. Giunge al castello il fratello gemello Karl Schiller. E' il plenilunio delle vergini (che ricorre ogni cinquant'anni): mercé il diabolico anello vengono attirate e sacrificate cinque vergini nel corso di riti satanici. Tania, la ragazza dell'osteria, ricupera l'amuleto, grazie al quale Karl in una zuffa generale ammazza tutti compreso il fratello sulla cui tomba depone l'amuleto stesso. Grave imprudenza perché dal tumulo emerge la mano del morto che se ne impossessa, mentre Tania, resa vampira dalla contessa, pianta i canini nel collo di Karl.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it