Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA SFINGE SORRIDE

GenereGIALLO
Anno1964
Durata90m
PaeseITALIA
 
RegiaDUCCIO TESSARI
Attori
TOR ATLMAYER
GIGI BALLISTA
IVAN DESNY
JOSEPH FORTIS
MANUELA KENT
EVARISTO MARAN
MARIA PERSCHY
FRANCO RESSEL
TONY RUSSEL
SALAH ZOULFIKAR

Ricerca il film su DVD

Trama LA SFINGE SORRIDE
I Lloyds di Londra sono interessati al recupero di un'enorme quantità di oro trafugata alla Banca Nazionale egiziana, e che si presume sia stata nascosta nella zona in cui sono in corso degli scavi archeologici. Poiché è imminente l'allagamento di quella zona a causa della costruzione di una grande diga, è certo che i rapinatori si faranno vivi. Perciò viene messo in azione Thomas, agente dei Lloyds al Cairo. Questi, usando del suo fascino su Hélène, una delle componenti la spedizione archeologica sospetta, si fa assumere tra il personale alle dipendenze del prof. Green, il massimo indiziato. Mentre attorno al bottino, ormai individuato, si accumulano in modo vario alcuni cadaveri, Thomas sfugge miracolosamente ad alcuni attentati e s'innamora di Marta, un'altra giovane donna che fa parte della spedizione. Giunti al Cairo con il prezioso bottino celato in alcune casse, il prof. Green rivela la propria identità: è Blomberg, il capo della banda e marito di Hélène. Finirà nelle mani della polizia, mentre Thomas e Marta avranno tempo, finalmente, di dedicarsi al loro amore.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it