Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

L'OMBRELLONE

GenereCOMICO
COMMEDIA
Anno1965
Durata97m
PaeseFRANCIA
ITALIA
SPAGNA
 
RegiaDINO RISI
Attori
ENRICO MARIA SALERNO
SANDRA MILO
DANIELA BIANCHI
TRINI ALONSO
ALICIA BRANDET
PEPE CALVO
PEDRO DE QUEVEDO
LELIO LUTTAZZI
RAFFAELE PISU
LEOPOLDO TRIESTE
VERONIQUE VENDELL
JEAN SOREL
ANA CASTOR
ANTONELLA DELLA PORTA
HELGA LINE'
MIRELLA MARAVIDI
RENATO TERRA CAIZZI

Ricerca il film su DVD

Trama L'OMBRELLONE
L'ingegner Enrico Marletti, approfittando di due giorni di vacanza, decide di far visita alla moglie Giuliana in villeggiatura sull'Adriatico. Lasciata Roma si trova immerso nella frenetica atmosfera d'una spiaggia in "alta stagione", fitta di gente pettegola, noiosa, invadente, che per divertirsi s'adatta ad ogni sciocca, spossante occupazione. Enrico non tarda ad accorgersi che Giuliana č a disagio. Geloso, crede di individuare in Sergio, un "latin lover" balneare, la cagione del turbamento. In veritą un corteggiatore c'č, si tratta del conte Bellanca, un personaggio che tenta di conquistare Giuliana ricorrendo ai poeti "impegnati", con il segreto proposito di ricavare dall'avventura qualche buon affare dato che il conte fa l'antiquario. La situazione devia dalla china pericolosa lungo la quale sembrava scivolare. Rasserenato, l'ingegner Marletti tornerą a Roma, dove finalmente potrą concedersi un lungamente vagheggiato sonno ristoratore.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it