Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

UN CORPO DA POSSEDERE

GenereDRAMMATICO
Anno1972
Titolo Originale"HELLE'"
Durata90m
PaeseFRANCIA
Ispirato aRACCONTO DI ROGER VADIM.
 
RegiaROGER VADIM
Attori
JEAN-CLAUDE BOUILLON
DIDIER HAUDEPIN
ROBERT HOSSEIN
MARIA MAUBAN
ANNICK BERGER
JACKY BLANCHOT
DOROTHEE BLANCK
MARIA SCHNEIDER
BRUNO PRADAL

Ricerca il film su DVD

Trama UN CORPO DA POSSEDERE
Fabrice, prossimo studente in medicina, fa ritorno a casa, nell'alta Savoia, dove la madre vedova e il giovane prof. Francois trascinano ormai stancamente un loro consorzio finanziario e sentimentale. Il fratello maggiore Julien ha riportato dal Vietnam (siamo nel 1951) il sistema nervoso distrutto e la diarrea. In una casa vicina due vecchi spiritisti, tra una seduta e l'altra al tavolino che "parla" grazie a un banale trucco, si occupano più a impedire che a favorire la riabilitazione di una ragazza muta e ritardata, Ellé, orfana dalla nascita, vittima dall'età di tredici anni di ogni maschio. Nasce una simpatia, che diventerà amore, fra Ellé, che impara a parlare, e Fabrice, invano ostacolata da Julien che perciò si suicida. Intanto, fra gelosie, freddezze e finzioni, ha fine la relazione di Francois con la madre di Fabrice, che si dedica a consolarla affettuosamente. Ellé, ritenendosi abbandonata, entra in chiesa dove alterna pianti disperati a lacrime di gioia.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it