Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

LA RAGAZZA DI NOME GIULIO

GenereDRAMMATICO
Anno1970
Durata110m
PaeseITALIA
Ispirato aROMANZO OMONIMO DI MILENA MILANI
 
RegiaTONINO VALERII
Attori
SILVIA DIONISIO
GIANNI MACCHIA
ESMERALDA RUSPOLI
MAURIZIO DEGLI ESPOSTI
JOHN STEINER
ROBERTO CHEVALIER
ANNA MOFFO
LIVIO BARBO
RICCARDO GARRONE
MALISA LONGO
RAUL MARTINEZ
NINO NINI

Ricerca il film su DVD

Trama LA RAGAZZA DI NOME GIULIO
Una ragazza, che in memoria del padre porta il suo nome maschile, Giulio, vive a Venezia con la madre ricca, fatua, incomprensiva. Appena adolescente, ha avuto un'esperienza omosessuale con la governante, Lia, che le ha anche insegnato a odiare gli uomini, da considerare esseri animaleschi, dai quali a una donna non può venire che male. Col passare degli anni, la ragazza che è riuscita a sottrarsi a quel legame morboso, si fidanza con Lorenzo, un timido studente universitario che le ha promesso fedeltà e sicurezza. Poichè vuole provare un rapporto ad avere un rapporto sessuale con un uomo, sceglie, per la sua prima esperienza, Amerigo, un giovane meccanico fidanzato con la sua cameriera ma, durante questo incontro, si accorge di essere sessualmente incapace d'amare. Passa in seguito tra le braccia di uomini sempre diversi ecomprende di essere condannata a non diventare mai pienamente donna per cui, dopo aver tentato un inutile intervento chirurgico, si sfoga sanguinosamente contro l'ultimo dei suoi occasionali compagni.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it © 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it