Recensioni film
 
Cerca titolo esatto
 

Recensioni Film
ALLEGORICO
ANIMAZIONE
ARTI MARZIALI
AVVENTURA
AZIONE
BIBLICO
BIOGRAFICO
COMICHE
COMICO
COMMEDIA
CORTOMETRAGGIO
DOCUMENTARIO
DRAMMATICO
FAMILY
FANTAPOLITICO
FANTASCIENZA
FANTASY
FAVOLA
GIALLO
GROTTESCO
GUERRA
HORROR
INCHIESTA
MEDIOMETRAGGIO
MELODRAMMA
METAFORA
MITOLOGICO
MUSICALE
NOIR
OPERETTA
PARODIA
POLITICO
POLIZIESCO
PROGRAMMA TELEVISIVO
PSICOLOGICO
RELIGIOSO
ROMANTICO
SATIRICO
SENTIMENTALE
SOCIALE
SPIONAGGIO
SPORTIVO
STORICO
SURREALE
TELEVISIVO
THRILLER
TRAGICOMMEDIA
WESTERN

METTI... CHE TI ROMPO IL MUSO

GenereCOMMEDIA
GIALLO
Anno1973
Durata95m
PaeseITALIA
 
RegiaGIUSEPPE VARI
Attori
FREDERICK STAFFORD
SILVIA MONTI
MASSIMO MOLLICA
PIETRO CECCARELLI
NGUYEN DUONG DON
MARGARET ROSE KEIL
ANTONIO MAIMONE

Ricerca il film su DVD

Trama METTI... CHE TI ROMPO IL MUSO
Rocky Miller, americano che vive in Italia, viene una sera interrogato dall'amichetta Mireille, che gli chiede se sia lui il famoso ladro internazionale detto "il Ragno". Per tutta risposta Rocky chiede due ore di tempo; con aereo privato si reca a Napoli: si introduce nella casa di Don Calogero Nicosia e ruba dalla cassaforte molto denaro e una partita di 5 kg. d'eroina, per 5 milioni di dollari. Nascosta la droga in una cassetta di sicurezza, il moderno Arsenio Lupin viene aggredito contemporaneamente da una banda di Amazzoni e dagli uomini di Don Calogero, tra i quali si distinguono il cinese Cheng e l'ex nazista Otto. Ai banditi sembra aggiungersi anche un sedicente ispettore di polizia. Le ragazze inoltre, in apparenza capeggiate da una Shelley, che non disdegna il fascino maschile del Ragno, lo ricattano proclamando di tenere come ostaggio Mireille. Sventando tutti gli attacchi, Rocky mette nelle mani della vera polizia tutti i banditi; dimostra che Mireille l'organizzatrice della banda femminile e s'invola insieme a Shelley che un'agente federale.

 
Commenti inseriti: 0

Film scontati
film.zam.it 2005, Eventuali comunicazioni , segnalazioni e broken links possono essere inviati alla Redazione
Le schede e gli articoli pubblicati su zam.it possono essere riprodotti liberamente, a condizione che si specifichi l'autore e il link film.zam.it